AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

Incontro OO.SS - Regione: "Consapevoli delle difficolta’ espresse dai medici"

Comunicato Stampa Intersindacale

Pubblicato il 24/05/2019

 

 

Fissato un nuovo incontro il 7 Giugno 2019

Si è svolto questa mattina a Palazzo Lombardia l’incontro fra il presidente della Regione, Attilio Fontana, l’Assessore al welfare, Giulio Gallera, e i rappresentanti sindacali della Dirigenza del Servizio sanitario regionale. 
I rappresentanti delle sigle sindacali hanno ribadito i punti della vertenza sindacale aperta: carichi di lavoro insostenibili; difficoltà a reclutare personale medico specialistico; la mancata stabilizzazione dei colleghi libero professionisti e il mancato adeguamento dei fondi aziendali. Non senza dimenticare la costante diminuzione degli organici dei dirigenti veterinari e i disagi che la riforma ha portato per le funzioni e gli incarichi tecnico amministrativi.

Il Presidente e l’Assessore, consapevoli delle difficoltà che stanno vivendo i dirigenti a causa dello scarso numero di professionisti e dei conseguenti massacranti turni di lavoro anche a causa di scelte dipendenti da decisioni nazionali hanno confermato le azioni messe in campo e la volontà di rafforzare il sistema sanitario pubblico.
Sul fronte nazionale Regione Lombardia da tempo si è posta in forte interlocuzione con il Governo affinché vengano rimossi o articolati diversamente i tetti di spesa che penalizzano le Regioni virtuose in termini di nuove assunzioni, agevolazioni e conseguenti benefici per i cittadini. 
A livello regionale, il Presidente e l’Assessore al Welfare hanno ricordato i provvedimenti concreti  per la gestione autonoma degli specializzandi negli ospedali - che sarà avviata da settembre dopo la definizione di apposite linee guida - l’incremento delle borse di studio che, dalle 33 del 2013 e 55 attuali, saranno ulteriormente potenziate nel 2019, la definizione normativa per l’ampliamento dell’esercizio dell’ intramoenia allargata. 

Per affrontare adeguatamente il tema del “Burn out” negli ambienti di lavoro, che è motivo di stress lavorativo e psicologico per gli stessi operatori del sistema sanitario regionale, si è affrontato il tema del personale. 
“A seguito dell’approvazione del Decreto legge “Calabria” – spiegano il Presidente Fontana e l’Assessore Gallera – attualmente in fase di conversione, il Governo ha introdotto finalmente norme di revisione incrementale dei tetti di spesa. Per la Lombardia, tuttavia, si apre uno spazio molto limitato, pari a 12 milioni di euro aggiuntivi, per l’arruolamento di nuovi professionisti”. 
Per questo, il Presidente e l’Assessore al Welfare hanno ipotizzato, a fronte delle prime ipotesi circolate, una rimodulazione più contenuta delle R.A.R (Risorse Aggiuntive Regionali) che porterebbe a ricavare ulteriori risorse e garantire almeno la copertura finanziaria per ulteriori assunzioni di personale dirigenziale.

I rappresentanti dei Sindacati della Dirigenza hanno sottolineato l’importanza di non penalizzare il proprio settore e di garantire segnali adeguati per evitare l’allontanamento di validi professionisti dalle strutture pubbliche risolvendo le problematiche evidenziate: carichi di lavoro insostenibili, carenza medici specialisti e veterinari, le relazioni sindacali da migliorare, le perequazioni retributive, rapporti con l´università e regolamentazione regionale della libera professione intramoenia allargata. hanno inoltre evidenziato un´ampia disponibilità al confronto sulla riorganizzazione della rete di offerta.
Durante la riunione il Presidente Fontana e l’Assessore Gallera hanno recepito la richiesta di un confronto serrato e ampio ipotizzando anche l’eventuale possibilità di istituire un tavolo permanente con le Organizzazioni Sindacali per discutere, insieme, dello sviluppo del sistema socio sanitario soprattutto in termini di sicurezza dei presidi ospedalieri e di politiche per il personale. 
Le parti torneranno a riunirsi il prossimo 7 giugno alle 9 per proseguire l’interlocuzione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK